mai più dentro

RIUNIONI DI EQUIPE – PROGETTO MAI PIU’ DENTRO

La Cooperativa Sociale Litografi Vesuviani, Capofila del progetto “Mai più dentro” ha avviato vari meeting sulla piattaforma Zoom con tutti i partner per discutere le nuove azioni di progetto.

A causa dell’emergenza pandemica causata dal covid19, abbiamo imparato a convivere con restrizioni sociali, al fine di contrastare la diffusione del virus, adattandoci a nuovi strumenti tecnologici come le piattaforme per videoconferenze grazie alle quali è possibile riunire tutti i referenti partner del progetto,

in un’unica stanza virtuale e consentire lo svolgimento di riunioni altrimenti irrealizzabili.

Il progetto “Mai più dentro” Cofinanziato da Fondazione con il Sud per l’iniziativa Carceri 2019, è destinato a cittadini autori di reato affetti da patologie psichiatriche. L’obiettivo è offrire lavoro a chi è escluso per stigma della malattia mentale,

amplificato per gli “autori di reato”.

Litografi Vesuviani con tutta la partnership di cui: Carcere di Secondigliano, Carcere di Poggioreale, UEPE di Napoli,

Camune di San Giorgio a Cremano, Asl Napoli 3 Sud, Coop. Lavoro in Corsi, Associazione Diesis e l’agenzia di formazione Consul Service,

hanno svolto diverse riunioni on line continuando a garantire le fasi di avanzamento progetto.

Durante le riunioni, dopo una breve presentazione e una ricapitolazione delle azioni passate,

si è ragionato insieme sulle azioni da intraprendere. Intanto i destinatari sono stati individuati dal DSM dell’ASL Napoli3Sud,

dal Carcere di Poggioreale e dal Carcere di Secondigliano, nonché dal UEPE di Napoli in una accurata fase di selezione e bilancio delle competenze.

La Cooperativa in collaborazione con i partner continua mantenere un assetto organizzativo ed operativo fortemente comunitario,

improntato sul sostegno dei pazienti afferenti ai DSM territoriali,

con un elevato grado di interconnessioni con gli Enti del Terzo Settore e i diversi soggetti istituzionali.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0
Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *